29 luglio 2017

Casa: piastrelle marocchine che passione!

La scelta della pavimentazione è una fase molto importante per la definizione dell'ambiente abitativo. Oltre alla funzione principale di spianamento e supporto si sono aggiunte, al pavimento, altre funzioni che vanno, ad esempio, dall'isolamento termoacustico sino al completamento ed arricchimento degli ambienti. Per quanto riguarda l'arredamento, l'ampia scelta di materiali e di sistemi di posa hanno permesso la sperimentazione e l'utilizzo di nuovi abbinamenti con differenti materiali: ceramica e legno, resina e pietra, vetro e battuto di cemento. Il concetto stesso di battiscopa talvolta pare superato soprattutto dove la pavimentazione risale lungo la parete fino a definirla ed uniformarla con il pavimento stesso. Nel post di oggi vorrei mostrarvi alcuni ambienti con pavimentazioni e rivestimenti murali dal fascino irresistibile.


Come avrete intuito dal titolo, si tratta di rivestimenti con piastrelle marocchine. Le loro forme geometriche ed i loro colori brillanti donano un carattere ed un'eleganza così unica e particolare che è davvero difficile resistere alla tentazione di metter mano ai nostri pavimenti e rivoluzionare tutto. Centri di produzione di piastrelle con queste caratteristiche ne abbiamo anche in Europa; sono le famose "Azulejos", termine spagnolo utilizzato per indicare piastrelle di terracotta maiolicata per lo più di forma quadrata o rettangolare, ma è possibile reperirne anche in forma esagonale ed ottagonale.


E' già da qualche tempo che mi ritrovo a girovagare su internet alla ricerca di questa tipologia di piastrelle. Ed ogni volta è un dramma! Se dovessi decidere in tempi brevissimi avrei davvero molta difficoltà: sono così belle che è un'impresa ardua fare una scelta. A volte mi convinco, ad esempio, che il formato quadrato con tonalità più neutre sia la soluzione migliore, poi mi imbatto in immagini con ambienti decorati usando maioliche esagonali dai colori più accesi e decisi e subito riconsidero la mia idea iniziale. Per non parlare poi del fatto che dovrei mettere di nuovo sottosopra alcuni ambienti di casa! Togliere magari un rivestimento a parete già esistente e quindi sostituirlo. Panico. Anche se a dire il vero, proprio l'altro giorno sono capitata su di un sito molto interessante ed ho trovato una soluzione rapida ed indolore. Il sito in questione è LionsHome. Non so se voi lo avete presente. E' una piattaforma online di arredamento e lifestyle, ma anche un motore di ricerca che raggruppa i più importanti negozi e portali di arredamento comparando offerte e rispondendo ad ogni tipo di esigenza dell'utente. Su questo sito, come vi dicevo, ho trovato un'idea alternativa ai lavori di muratura che dovrei affrontare se decidessi di sostituire le maioliche che ho già in casa: adesivi per piastrelle! E' possibile trovare questi adesivi con lo stesso design delle piastrelle marocchine e devo dire che non sono affatto male. 

Adesivi facili da applicare, impermeabili e molto resistenti, sono realizzati in vinile adesivo pretagliato, e quindi subito pronti per l'utilizzo. Con un'alta adesività, per i rivestimenti a parete sono davvero una soluzione ottimale e di grande impatto. E' possibile trovarne di diversi formati e con tantissime varianti nello stile e nel colore: mosaici, decori vintage o anche motivi più classici. Il fatto che siano utilizzati in cucina ed in bagno mi rassicura sulla loro resistenza ed impermeabilità. Sicuramente la superficie sulla quale andremo ad applicarli deve essere pulita, liscia ed uniforme per permettere un'ottima adesione. Potrebbe essere interessante utilizzarli anche all'interno di un mobile di una cassettiera. Infatti, questo genere di adesivi possono essere applicati su superfici differenti come il legno, la plastica, la ceramica ed il vetro. Più ci rifletto e più mi piace l'idea. Inoltre, essendo adesivi, possiamo rimuoverli e sostituirli con altri avendo così la possibilità di rinnovare spesso alcuni ambienti della nostra casa. Che dire? Assolutamente da provare!





2 commenti:

  1. che meraviglia! Mi sono innamorata di quella cucina :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, l'adoro anch'io!
      Un abbraccio!

      Elimina