17 luglio 2015

A Torino di bianco vestita.

Quando si dice vivere un Sogno... Domenica 5 luglio ho partecipato ad un evento meraviglioso: Cena in Bianco a Torino. Siamo partiti prestissimo per raggiungere il capoluogo piemontese in mattinata, il viaggio è stato lungo, ma ne è valsa davvero la pena. La giornata è stata piacevole, l'abbiamo trascorsa visitando il luogo con curiosità, alla scoperta di una città che ha molto da offrire. Nel tardo pomeriggio, dopo il riposino solito, abbiamo iniziato a prepararci per la serata. Rigorosamente di bianchi vestiti, io e Davide, ci siamo recati presso Venaria Reale, comune in provincia di Torino. Quest'anno la Cena in Bianco non si è svolta in una delle bellissime piazze di Torino, ma nei giardini della fantastica Reggia di Venaria.


Appena arrivati ci siamo ritrovati catapultati in una realtà parrallela. I vialetti all'interno dei giardini erano colmi di tavole imbandite: ovunque lo sguardo poggiava candele e candelabri, fiori, abiti, cappelli, perle, piume... Il tutto rigorosamente in bianco! Vi confesso che all'inizio non sapevo cosa fare, non riuscivo a scegliere il posto nel quale posizionare il nostro tavolo... Ero presa dall'osservare affascinata tutto quello che mi circondava. Mi guardavo attorno sorridevo come una cretina ed incrociando lo sguardo di Davide, anch'egli piacevolmente sorpreso, continuavo a ripetere: "Che meraviglia, che spettacolo!".


Finalmente siamo riusciti a scegliere il nostro posto e debbo dire che è stata una scelta davvero fortunata: accanto a noi una simpatica coppia di ragazzi milanesi, anche loro con tavolo per due. In quattro e quattro otto ho allestito la mia minuta tavola ed ho tirato fuori dalla borsa termica il cibo.
Vi confesso che non ho mangiato molto, ma come potevo restare ferma al mio posto? Prima ho fatto un rapido giro per avere una visione più chiara del sogno che stavo vivendo. E poi, dopo aver terminato la cena ( Davide, a differenza di me, era affamatissimo! ;), ho preso in mano la mia fedele Nikon ed ho iniziato a girovagare per i tavoli fotografando per voi tutto quello che mi lasciava letteralmente a bocca aperta...




La Reggia: che posto incantato! Lo era ancor di più ora che i suoi giardini ospitavano 21mila persone che prendevano parte ad una cena elegante, sotto il cielo stellato, rigorosamente vestiti di bianco. Ripeto: meraviglia pura! Al termine del mio giro, divertita e felice come una bambina il giorno del suo compleanno, sono andata alla ricerca della mitica Antonella Bentivoglio D'Afflitto: volevo ringraziarla! Volevo dirle grazie perché ogni anno, da 4 anni a questa parte, è riuscita a concretizzare un sogno che cresce sempre di più ( la prima edizione della " Cena in Bianco " a Torino ha visto la partecipazione di appena 5mila persone ).


L'ho sorpresa al suo tavolo ed è stato divertente conoscerla e parlarle. Lei è una Donna di carattere: sognatrice, ma anche determinata a realizzare i propri sogni. Ecco, la Cena in Bianco è proprio uno di questi. Io ringraziavo lei per aver organizzato una serata così spettacolare e lei invece ringraziava noi tutti per la partecipazione molto sentita all'evento.


Che dire ragazze? Io mi sono divertita moltissimo e debbo dire che anche il mio scettico accompagnatore ( Chi? Ma Davide ovvio! ;) che il giorno prima dell'evento continuava a ripetere: " Devo smetterla di assecondare tutte le tue follie! " è tornato a casa soddisfatto per aver trascorso una serata unica, irripetibile! Ma lo sarà davvero irripetibile? Naaaaa, credo proprio che anche il prossimo anno parteciperò! ;) ...Dai Ragazze organizziamoci!!!

ph VIVRE SHABBY CHIC - Tutti i diritti riservati


Buon Week End!





10 luglio 2015

Personalizzare la propria casa.

Buongiorno e ben ritrovate, ragazze, su Vivre Shabby Chic!
Chi di voi sogna una casa personalizzata ed unica? Io sì, da sempre. Oggi non è più solo un sogno, ma una bellissima e concreta realtà. Come è possibile? Semplice, l'azienda L'Arte di Mastro Geppetto, che vi ho presentato nei mesi passati offre, fra le infinite proposte, anche la possibilità di scegliere ogni dettaglio dei vostri arredi. Avete paura di non riuscire a materializzare una vostra idea? Nessun problema, l'azienda mette a disposizione del cliente un team di professionisti del settore in grado di guidare ogni singola scelta consigliando in base ai gusti, alle necessità, agli spazi disponibili riuscendo così a trovare la soluzione più adatta a voi.


Ogni angolo di casa vostra può essere personalizzato, insieme a mobili e complementi arredo. Tavoli e sedie che con ricercatezza e scrupolosità vengono adattati ai vostri arredi nei particolari e nelle rifiniture oltre che nei colori. Le pareti attrezzate, per esempio, sono studiate e progettate per rendere unica ed originale la vostra zona giorno, dove nasce e si sviluppa maggiormente l'attività quotidiana in casa.


Per il pavimento, perché non scegliere un parquet elegante e classico? L'Arte di Mastro Geppetto produce da anni un massiccio parquet, con spessore minimo di 2 cm, che può essere anch'esso personalizzato in vari toni e finiture.


E poi ancora, la camera da letto, il bagno, le cabine armadio: tutto può essere personalizzato! Da un'idea nasce il progetto che viene poi concretizzato dai maestri falegnami dell'azienda. L'Arte di Mastro Geppetto arreda da sempre le case più belle, utilizzando solo legno di ottima qualità, potrete così scegliere il vostro arredamento in legno massello rendendo unica la vostra casa. Ed infine, anche  le cucine cucine artigianali dell'azienda vengono progettate secondo le esigenze, i gusti, lo stile ed i colori scelti dal cliente. Studiate nei minimi dettagli vengono poi realizzate su misura in stile coloniale, country, shabby chic o provenzale. Insomma, c'è davvero l'imbarazzo della scelta!

ph L'Arte di Mastro Geppetto - Tutti i diritti riservati
L'Arte di Mastro Geppetto consegna in tutta Italia ed offre la possibilità di finanziamenti ad interessi zero. Vale proprio la pena fare un giro nello loro bellissimo showroom. Vi lascio in basso tutti i riferimenti per contattare direttamente l'azienda.




Buon fine settimana!
Venerdì, vi racconterò della mia esperienza Torinese a "La Cena in Bianco". Non mancate! ;)





3 luglio 2015

Cena in Bianco - Torino 2015.

Dopo aver atteso per 3 edizioni di poter partecipare all'evento organizzato a Torino dalla bravissima Antonella Bentivoglio D'Afflitto, finalmente questo 2015 mi vedrà di bianco vestita pronta a scendere in piazza, assieme ad oltre 15mila persone, per la Cena in Bianco. Sono sicura che la maggior parte di voi conosce nel dettaglio l'evento più chic dell'anno. Per chi, invece, non sa di cosa sto parlando, vi lascio in basso il link per andare sul sito, nella sezione dedicata, dove troverete tutte le informazioni per partecipare a questo flash mob. Ogni partecipante è invitato a portare da casa tutto l'occorrente: cibo, sedie, tavoli. Non sono ammessi materiali come plastica o carta. Si tratta di una cena elegante a lume di candela, sotto il cielo stellato, in abiti bianchi. Segnaposto, centrotavola, lanterne o candelabri. Ogni dettaglio dev'essere studiato, ogni singolo particolare curato. La data è stata svelata qualche giorno fa, l'evento si terrà domenica 5 luglio 2015 ed anche il luogo è noto: Gran Parterre dei Giardini della Reggia di Venaria, un posto davvero incantevole. Ve lo mostro...


Qualcuna di voi parteciperà?

ph PAOLO FARETRA - Tutti i diritti riservati

ph from GOOGLE
Se sì, mi piacerebbe ritrovarci. Sarà per me un immenso piacere passare una serata assieme e condividere questa splendida esperienza. Che ne dite? Fatemi sapere...

Un abbraccio e buon WE Bianco! ;)


 § Cena in Bianco - Torino 2015 §
Clicca QUI per avere maggiori informazioni sull'evento.





1 luglio 2015

Progettare un giardino.

Buongiorno Fanciulle,
come state? Io bene, i lavori proseguono e siamo finalmente arrivati a progettare anche il nostro giardino. Naturalmente la sistemazione del terreno, che diverrà un perfetto cortile/giardino, rientra in un progetto più ampio che comprende anche il mio laboratorio, quindi non è completamente fine a se stesso.


Il mio laboratorio verrà ampliato, superando i 100 metri quadri; la nuova struttura sarà, all'esterno, completamente rivestita in pietra a mò di cottage inglese. La recinzione tutt'intorno sarà realizzata con una staccionata in legno e la zona vecchia, nata qualche anno fa, verrà intonacata ( mi riferisco sempre all'esterno ) e pitturata. E' un progetto ambizioso e spero di riuscire a portarlo a termine per settembre.


Tornando al giardino, ho scelto di utilizzare breccia per il viale delimitando il confine dello stesso con delle bellissime rocce. L'idea è quella di piantare poi, subito accanto alle pietre, delle piante di lavandula officinalis profumatissima ( clicca QUI per leggere un post interamente dedicato alla Lavanda: cura e riproduzione ); una delle piante che, assieme all'ortensia, adoro maggiormente. All'ingresso del giardino, praticamente accanto al cancello, abbiamo posizionato due piante d'ulivo, ma vi confesso che forse ne prenderò altre due da piantare in mezzo al giardino.


Davide ha deciso di realizzare un pozzo con tanto di carrucola e secchio. Devo dire che non avevo pensato affatto al pozzo. Quando me l'ha proposto, l'ho immaginato e mi sono convinta che era un'idea geniale! Abbiamo già piantato oltre 100 piante di alloro a confine ed abbiamo realizzato ovviamente anche un impianto di irrigazione sia per le piante che per il prato. La mia paura più grande è non riuscire ad avere un prato con dell'erba verde e rigogliosa. Per ora semino, annaffio tre volte al giorno e poi prego! ;)


Prima di iniziare i lavori, mi sono armata come sempre di matita e foglio di carta. Ho preso le misure del terreno, ho suddiviso gli spazi ed ho iniziato a progettare il mio giardino. Sta venendo davvero bene, esattamente come da disegno. Il lavoro più grande, mi riferisco al terreno ovviamente, è stato fatto. Chi mi segue su Facebook ed Instagram ha già avuto modo di vedere alcune immagini che ho pubblicato nel bel mezzo dei lavori. Ma non vi preoccupate, presto vi mostrerò, anche qui sul blog,  tutto nel dettaglio ed inserirò anche qualche utile tutorial su come realizzare il giardino dei vostri sogni.

ph VIVRE SHABBY CHIC - Tutti i diritti riservati

Passano i giorni, i lavori proseguono: c'è così tanto da fare, ma io tengo duro...
Che dite? ...La mia assenza è o no giustificata? ;)

Per ora vi abbraccio e vi auguro una deliziosa giornata, a presto!