13 ottobre 2014

Talee di Lavanda.

Ricordate il post dedicato alla cura e riproduzione della Lavanda ( vedi QUI )? Quando l'ho pubblicato non avevo alcuna esperienza con questa pianta tanto cara al mio cuore ( ...ed anche al vostro, lo so! ).


Durante l'estate ho acquistato tre vasetti e posso dirvi che è molto più conveniente e facile riprodurla per mezzo di Talea. Una piccola piantina l'ho pagata ben 4.50 euro. Non è certo una cifra spaventosa, ma può diventarlo se si ha intenzione di utilizzare la Lavanda per abbellire un viale lunghissimo ( come nel mio caso! ). Facendo qualche calcolo, mi sono resa conto che sperimentare la riproduzione sarebbe stata la scelta vincente ed ovviamente è stato così!


Tutti i consigli che ho riportato nell'articolo ( ringrazio ancora una volta la fonte: www.inorto.org ) sono assolutamente validi. Con grande facilità sono riuscita a ricreare oltre 40 piantine e credetemi non ho intenzione di fermarmi qui! Questo è il periodo più adatto per fare talee: provate! E se non sapete da dove iniziare, vi lascio il link al mio articolo ( per leggerlo, clicca QUI ). Seguendo quelle semplici indicazioni riuscirete, anche voi, ad avere delle belle - e profumate - piante di Lavandula Officinalis!

ph VIVRE SHABBY CHIC - Tutti i diritti riservati

…Happy Gardening!

21 commenti:

  1. ma senti qui bisogna proprio che interpelliamo una medium...indovina cosa pensavo di fare questo pomeriggio??? Il mio giardino è stato invaso dal fango...e l'unica pianta che, anche sporca, anche senza fiori, rimane bellissima, è lei la lavanda!! non sapendo da dove iniziare a sistemare questa desolazione e ho deciso che oggi avrei fatto le talee.....devo solo spalare un po' e vedere dove dono sepolti nel garage vasetti e cesoie....baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, ti abbraccio forte forte: tieni duro! Eh sì, il tuo giardino tornerà ad essere meraviglioso, vedrai! ^_^ Ancora un abbraccio ed un bacione, ci sentiamo presto! <3

      Elimina
  2. Ma ci provo subitissimo!!!! Adoro la lavanda....come si può non amarla!!
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai fai, vedrai che grande soddisfazione! ;)
      Baciotti a te!

      Elimina
  3. La lavanda è bellissima, anch'io ne ho lungo il vialetto d'accesso, ma attenzione: attira una quantità di api e vespe spropositata; fanno il vespaio dentro la pianta e pungono...dall'esperienza s'inpara.
    Attente a dove mettete le mani.
    M. Stella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo so, avere attorno le api non mi dispiace… Le vespe, invece, uhm…
      Basta prestare attenzione! ^_^
      Un caro saluto, Stella…
      E grazie per i preziosi consigli!

      Elimina
  4. Ciao, grazie della dritta, visto che non la trovo più in nessun vivaio, potrei provare a riprodurre per talea una lavanda bellissima e molto particolare con fiori di viola intenso...se l'autunno si presta, stasera vado subito ad acquistare la sabbia e la torba :)

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia, immagino i toni e i prufumi di quel viale... Io ho provato a piantarla in vaso in primavera, ma (forse complice anche la mancanza i sole di questanno) è andata male, poverina!

    RispondiElimina
  6. Sei una fonte inesauribile di... magia!!!

    Maira

    RispondiElimina
  7. Ciao! piacere Giulia!! anche il tuo blog è molto bello! complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia! Che sorpresa!
      Grazie per essere passata … Un bacione

      Elimina
  8. Adoro la lavanda e mi piace moltissimo questo tuo blog. Ogni foto è una poesia!

    RispondiElimina
  9. Immagino quanto profumo nel tuo viale!
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  10. Che bello devo provare, non avevo mai pensato a riprodurla così!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova pure, Sara, vedrai che soddisfazione!

      Elimina
  11. Ciao cara, posso chiederti che obbiettivo hai usato per la foto della lavanda?
    Un bacio
    www.cintiasoto.com

    RispondiElimina